Atena e Dioniso: Tour enogastronomico nella Riviera Ligure

Atena e Dioniso: Tour enogastronomico nella Riviera Ligure

Il Tour enogastronomico nella Riviera Ligure è una full immersion di degustazioni, visite guidate presso musei , uliveti, vigneti e laboratori per conoscere i vini e i prodotti tipici della Liguria.

Tour enogastronomico nella Riviera Ligure

Fatevi tentare dalle tradizioni culinarie della Riviera ligure di Ponente, in un intenso e gustoso viaggio che vi porterà ad amare la tavola della nostra terra, punto d’incontro fra mari e monti, i cui protagonisti assoluti sin dall’antichità sono la divina Atena, madrina dell’olio extra vergine d’oliva, e Dioniso, dio del vino, capaci di dar vita alla più genuina Dieta Mediterranea.

Andando alla ricerca dell’oro del ponente, scoprirete una Liguria timida ed appartata, fatta di uliveti e di vigneti strappati con tenacia alle Alpi marittime, di borghi arroccati e di piccoli frantoi, di stretti carruggi e di arditi campanili, di alte montagne e di profonde valli che si gettano nel mare più azzurro.

La pasta fatta in casa, il pesto, le verdure ripiene e le focacce hanno da tempo superato i confini della nostra terra, ma saprete riscoprirne il gusto più autentico accompagnandoli con il nostro olio d’oliva e con i vini doc della Riviera dei Fiori. Rossese, Ormeasco, Vermentino, Pigato: vini di grande tradizione, prodotti da sempre in quantità limitata, intensi per profumo e gusto, sono il giusto emblema di una terra luminosa dai colori nitidi e vivaci.

Terra di tradizioni genuine, aromi, sapori: la Riviera di Ponente vi apre le sue porte per accompagnarvi in uno dei viaggi più belli alla scoperta di tutto ciò che c’è di più autentico. Lasciatevi accompagnare in questa evasione “gourmande”: dalle sorprese senza fine.

 

PACCHETTO TURISTICO Tour enogastronomico nella Riviera Ligure (4 giorni – 3 notti)

1° giorno

Arrivo nel tardo pomeriggio e sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

2° giorno: L’olio extra-vergine d’oliva: oro del Ponente

In questa giornata scoprite come da oltre due secoli la coltivazione dell’olivo caratterizza la vita e l’economia della nostra terra.

Dopo la prima colazione, trasferimento per Imperia per visitare il Museo dell’Olivo. Premio europeo museo dell’anno nel 1993, sotto il patrocinio del Consiglio d’Europa, il museo è situato nel cuore di Oneglia, porto oleario di tradizione millenaria. Si tratta di un’opera unica per originalità e contenuti, che testimonia il valore simbolico e culturale del più antico albero coltivato dall’uomo. Percorrendo seimila anni di storia delle civiltà mediterranee, nelle sale del museo sono stati ricreati gli ambienti caratteristici legati alla produzione dell’olio: i muri a secco utilizzati per terrazzare le pendici delle alpi marittime, un antico frantoio e la stiva di una nave olearia romana. Dopo l’immersione nella storia, è anche possibile visitare il moderno stabilimento della Fratelli Carli e darsi allo shopping nel rinnovato Emporio della ditta Fratelli Carli. Pranzo libero.

Nel pomeriggio, visita dello stabilimento della ditta Raineri, nata nel 1910, dove potrete assistere alle varie fasi della produzione dell’olio extravergine d’oliva. La filosofia dell’azienda è quella di offrire al consumatore una precisa immagine dell’Alta Qualità di un olio extra vergine di oliva “spremuto a freddo”. L’olio extra vergine di oliva Raineri è stato inserito nel menù della cena ufficiale di gala a Stoccolma in occasione dell’assegnazione dei “Premi Nobel” nel 1990 e del “Gran Giubileo” nel 1991.

Rientro in hotel, cena e pernottamento.

3° giorno: Rossese di Dolceacqua: Il nettare della Riviera

La Riviera, terra di mare e monti, è anche una terra di vini preziosi, prodotti in quantità limitate sui terrazzamenti strappati dall’uomo lungo le impervie valli alpine.

In mattinata trasferta a Dolceacqua, perla della Valle Nervia: un delizioso borgo medievale, impreziosito da un antico ponte a schiena d’asino e dalle rovine del castello dei Doria. Qui fra botteghe artigiane vi condurremo alla scoperta del nettare della Riviera: il Rossese di Dolceacqua, rosso pregiato dal gusto intenso, è il primo vino ligure in assoluto a cui sia stata riconosciuta la denominazione d’origine.

All’ora di pranzo, visita ad una tipica cantina del Rossese, dove potrete gustare l’intera gamma dei vini della Riviera di Ponente, accompagnati da gustose specialità della valle.

Nel pomeriggio visita all’antico borgo medievale di Apricale, abbarbicato con i suoi carruggi sulle pendici alpine, dove potrete gustare la più antica merenda ligure: lo zabaione con le pansarole, piccole bugie ricoperte di zucchero a velo.

Rientro in hotel, cena e pernottamento.

4° giorno: L’oliva Taggiasca: la perla nera della Liguria

Vi invitiamo a visitare il “regno” dell’oliva taggiasca: la Valle Argentina è pronta a svelarvi il sapore ed il colore dell’oro della Liguria.

Dopo la prima colazione, trasferimento a Badalucco, terra di vocazione olearia, per visitare un frantoio tradizionale a conduzione familiare con annesso un piccolo ma affascinante museo, dove toccherete con mano l’attaccamento degli abitanti della valle alle antichissime tradizioni contadine. Al termine della visita sarà possibile fermarsi presso il piccolo negozio dove acquistare direttamente dal produttore l’olio extravergine di oliva ed alcuni prodotti tipici della nostra Riviera. Pranzo libero.

A seguire visita nel centro storico di Taggia e al complesso conventuale di San Domenico. Il convento venne fondato per volontà del padre domenicano Cristoforo da Milano nel 1459 e racchiude al suo interno pregevoli opere di Ludovico, Antonio e Francesco Brea, Giovanni Canavesio e Emanuele Maccari, detto il Macario.

Al termine della visita, partenza per la destinazione di provenienza.

 

Altre informazioni sul Tour enogastronomico nella Riviera Ligure

La quota comprende:

  • Quota di iscrizione individuale, a copertura dei diritti di istruzione pratica.
  • Sistemazione presso uno dei nostri hotel in camera doppia con trattamento di mezza pensione.
  • Degustazione di vini e prodotti tipici liguri
  • Degustazione della tipica merenda ligure (secondo stagione)

La quota non comprende

  • Il viaggio a/r, i trasferimenti locali e tutto quanto non compreso ne “la nostra offerta comprende”.
  • I pranzi e le cene sono da considerarsi secondo il menu del giorno o il menu degustazione proposto dallo chef. Le bevande e le consumazioni à la carte sono da corrispondersi in loco.
  • Le visite suggerite nel programma sono da considerarsi libere, ovvero senza accompagnatore.

Servizi opzionali

  • Guida turistica per la visita dei borghi
  • Trasferimenti locali con auto o minibus con autista